Skip to content
Annunci

La Pietà Rondanini spiegata da Harry Miller

La Pietà Rondanini è l’ultima opera a cui diedi la vita. Opera estrema che scolpii con tutta la fatica degli anni a gravarmi sulla forza delle braccia. Lavorai a questo gruppo fino al giorno prima di passare a miglior vita per cercare di estrapolare dal marmo non più le forme ma bensì i sentimenti. Compito arduo al quale mi sottrasse la morte.

Lasciai la Pietà incompiuta, proprio come la vedete adesso. Con un atto scritto la donai al mio servitore Antonio del Francese da Casteldurante quando ancora ero lucido, consapevole che ne avrebbe fatto un buon uso.

Cercando in rete ho trovato un video che presenta la mia opera. Il testo narrato nella parte finale appartiene allo scultore statunitense Herny Moore. Guardatevelo: dieci minuti d’arte son meglio di dieci minuti di programmi televisivi pomeridiani.

Il vostro Michelangelo Buonarroti, appassionato del suo eterno lavoro.

http://www.arte.rai.it/articoli/la-piet%C3%A0-rondanini-spiegata-da-moore/15898/default.aspx

pietà_a

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: